Guida e tasso etilico Vogliamo tutti l’autista e l’auto blu

Caro Granzotto, mi rivolgo a lei in quanto fondatore del club del Tavernello. Che ci sia bisogno di maggior severità nel punire chi guida un mezzo dopo aver ecceduto con l’alcol è cosa ampiamente condivisa. Ma che il nuovo decreto sia una grande bischerata è indiscutibile. L’abbassamento del limite allo 0,20 per cento significa impedire a qualsiasi onest’uomo di bere un bicchiere di vino a pasto; se si è invitati a cena fuori o taxi o niente; in definitiva, scombina un mondo di tradizioni che in Italia ha antiche radici. Facciamo qualcosa prima che i nostri fanatici politici approvino un tale obbrobrio, visto che noi comuni mortali non abbiamo a disposizione auto blu.