Guida sicura, il «Post-it» di Prodi

Alla vigilia dei primi esodi riecco la paura delle stragi stradali. Bologna ci ha messo del suo: una Fiat 500, sotto le Torri, è stata coperta di post-it per ricordare ai giovani di fare attenzione e guidare con cautela. Ci hanno messo del loro anche Prodi («Incontrarsi e non scontrarsi: vale per le strade e per il mondo) e il questore («Comincia col rispettare te stesso, guida con prudenza l’originale suggerimento). Più simpatico e penetrante il comico Vito: «Nessuna testa è più dura dell’asfalto. Usa il casco allacciato». Non si sa cosa abbia scritto il sindaco Sergio Cofferati. Ma c’era in città o è già partito per le ferie?