Guida sotto l'effetto di droga: uccisa una turista

Arrestato un 27enne è stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo per aver causato un grave incidente a Manciano (Grosseto). Feriti anche i due figli e il marito della vittima. La donna era una turista ucraina di 39 anni

Grosseto - È stato arrestato dai carabinieri il conducente di una Bmw ritenuto responsabile dell’incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio a Manciano, e costato la vita a una donna di 39 anni, Angela Hieb, ucraina con passaporto tedesco. L’arresto è scattato dopo che l’automobilista, 27 anni, di Manciano, è risultato positivo al test sull’uso di stupefacenti. Ora è piantonato in ospedale a Grosseto dove è ricoverato.

Il tragico incidente Nell’incidente sono rimasti feriti anche i due figli di 7 e 5 anni e il marito di Angela Hieb: i due bambini si trovano all’ospedale di Siena e le loro condizioni, spiegano i carabinieri, sono definite stabili e non sarebbero in pericolo di vita. Il padre è ricoverato a Grosseto: per i militari non sarebbe grave. L’incidente è avvenuto intorno alle 16, lungo la statale 156. La Bmw condotta dal ventisettenne, già segnalato in passato per detenzione di droga, avrebbe invaso la corsia opposta scontrandosi prima con un’Alfa Romeo con a bordo una coppia di Cremona, rimasta illesa nonostante l’auto sia finita fuori strada, poi con una Renault su cui viaggiava la vittima, con figli e marito, in vacanza in Maremma. Gli accertamenti sono stati condotti dai carabinieri di Pitigliano e Saturnia.