Guida in stato di ebbrezza: investe e uccide un operaio

Si è messo alla guida della sua auto dopo una serata passata probabilmente con gli amici bevendo un bicchiere di troppo. Pochi chilometri al volante e improvvisamente un rumore sordo: aveva appena investito e ucciso un operaio romeno di 31 anni, mentre camminava sul ciglio della strada provinciale che dalla Tiberina conduce a Capena. Ora un giovane romano di 24 anni, risultato positivo sia all’alcoltest sia ai test per accertare l’uso di sostanze stupefacenti e denunciato dai carabinieri, dovrà rispondere davanti al Tribunale di Tivoli di omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza alcolica nonchè sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Secondo il racconto fatto dal conducente ai carabinieri di Capena il giovane, un operaio di Castelnuovo di Porto, in provincia di Roma, andava verso il centro abitato di Capena quando ha travolto l’operaio.