Alla guida ubriaco travolge e uccide una 17enne

A Bresso Barbara Pagin era sul sedile posteriore di una Citroen C2 che è stata investita in pieno. Il responsabile Stefano P., un milanese di 24 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di
omicidio colposo

Milano - Una ragazza di 17 anni è morta in un incidente stradale, nella notte tra sabato e domenica, a Bresso, nell’hinterland nord del capoluogo lombardo. A provocare l’incidente sarebbe stato un giovane milanese di 24 anni, Stefano P., che dopo il test è risultato avere un tasso alcolico di 1,6 g/l, tre volte superiore al consentito, ed è stato arrestato.

L'incidente mortale Aveva passato la serata in birreria, come riferiscono alcuni quotidiani, insieme a due amici, al fratello e a un cugino. Barbara Pagin, 17 anni, si trovava sul sedile posteriore di una Citroen C2 ferma al semaforo di via Vittorio Veneto, all’incrocio con via Villa a Bresso, poco dopo la mezzanotte. Quando è scattato il verde, l’auto ha svoltato a sinistra ma una seconda vettura, l’Opel Corsa guidata da Stefano P., ha superato la fila scontrandosi con la Citroen. La ragazza è stata sbalzata fuori dal veicolo ed è morta sul colpo. Stefano P. è stato arrestato dai carabinieri di Bresso con l’accusa di omicidio colposo commesso in violazione delle norme di circolazione. In mattinata il pm Fabio Napoleone chiederà la convalida dell’arresto.