Guidolin a Rennes con la vera Udinese

Dopo Madrid il tecnico Guidolin disse: «Mai più una squadra così sperimentale». Ecco che oggi a Rennes, partita decisiva per la qualificazione ai sedicesimi di Europa League (all’andata i friulani conquistarono i tre punti solo nella ripresa), andrà in campo la migliore Udinese possibile. Ma considerando l’assenza sicura di Domizzi e Barreto (per quest’ultimo esordio ancora rimandato a causa della coscia destra non ancora guarita), quella del bomber Di Natale (a riposo forzato) e le condizioni non ottimali di Pinzi, ci sarà un mini-turnover. Toccherà dunque, tra gli altri, anche al giovane Battocchio, un habituè delle sfide europee.