Guillem a Torino Corghi a Falconara

Tango a Pompei. È ancora in corso Classico Pompeiano, festival di musica e prosa ideato dall’Azienda autonoma di cura, soggiorno e turismo di Pompei. Domani sono di scena Monica Guerritore e la Napoli Sinfonietta, impegnate in Alle radici del Tango: l’attrice reciterà cantando testi di Borges, Le Pera, Ferrer, Discèpolo su musiche di Piazzolla. A chiudere il festival, il 10 settembre, lo scrittore Tahar Ben Jelloun.
Acque e Terre. Riprende dopo la pausa agostana Acque e Terre Festival, che da domani al 27 settembre punterà l’attenzione sul tema «Memorie di terra». I comuni di Bedizzole, Calcinato, Calvagese della Riviera, Gavardo, Nuvolera, Rezzato, Villanuova sul Clisi (Brescia) ospiteranno protagonisti del teatro di narrazione come La Nuova Complesso Camerata, Silvio Castiglioni, Lucilla Giagnoni, Lorenza Zambon de La Casa degli Alfieri e molti altri artisti.
Danza in Piemonte. Debutto il 6 settembre per TorinoDanza, al Teatro Regio. In scena quel giorno Sylvie Guillem, Michael Nunn e William Trevitt in tre coreografie di Russell Maliphant, Torsion, Two e Broken Fall. Prima italiana, il 10, per Körper della coreografa tedesca Sasha Waltz, su musiche di Hans Peter Kuhn.
In viaggio con Spontini. È dedicata al solo Gaspare Spontini, quest’anno, la quinta edizione del Festival Pergolesi Spontini, che varierà sul tema «Viaggi. Musiche dell’addio, della lontananza, del ritorno» in varie località delle Marche. A inaugurare la manifestazione, domani a Falconara Marittima (Ancona), Musica per un treno a vapore su musiche di Azio Corghi (da Rossini) e Spontini. Dopo questa tappa, il programma del festival prevede Per organo. Viaggio nell’Europa organistica tra Rinascimento e Barocco (Maiolati Spontini, 4 settembre); Guillaume Dufay: viaggio in Italia (Monsano, 4 settembre); Adieu et pèlerinages (Senigallia, 5 settembre); Appunti di viaggio (Monte San Vito, 6 settembre); I viaggi di Mozart (San Marcello, 7 settembre); Winterreise (Montecarotto, 8 settembre); Li finti filosofi (Maiolati Spontini, 9 e 11 settembre) e Vanne, carta amorosa (Jesi, 10 settembre).
Temirkanov a Merano. Tra gli appuntamenti delle Settimane Musicali Meranesi (in calendario fino al 23 settembre) si segnala il concerto dell’8 settembre: Yuri Temirkanov dirige la Danish National Symphony Orchestra in musiche di Stravinskij, Grieg, Ciaikovskij.