Gussoni è sorpreso Rabbia dei fischietti

da Roma

«Sono sorpreso per il deferimento di Trefoloni». Ennesima tegola piovuta sul capo di Cesare Gussoni: il capo dell'Aia e nuovo designatore ad interim. Trefoloni, deferito per aver rifiutato di arbitrare Roma-Juve del 2005 grazie a un certificato medico compiacente, rischia la sospensione cautelativa dalla Can e una squalifica al massimo di 6 mesi. Intanto tra i colleghi dell'arbitro senese serpeggia un forte malessere: non tanto per la vicenda in sè quanto per la tempistica. Più di un arbitro di vertice non nasconde il fastidio per il continuo stillicidio al quale è sottoposta la categoria.