Gusto e decorazioni: così oggi si mangia anche con gli occhi

«Buongiorno, la chiamo per conto della nota tv».
«Buongiorno».
«Avrei un'offerta eccezionale per lei. Lei ha già il servizio megaextra, vero?».
«Si, ce l'ho».
«Ecco, da oggi caro signore la nota tv le permette di migliorare sensibilmente il servizio. Lei potrà utilizzare il suo servizio megaextra come un secondo abbonamento e le verranno aggiunti il pacchetto Uno e Due a soli 19 euro in più al mese. Se poi vuole il Tre fanno 24. Che ne dice?».
«Scusi, mi faccia capire: il pacchetto Uno ce l'ho già e il Due non mi interessa, per di più il Tre».
«Va bene, fanno solo 19 euro al mese».
«Ma io adesso ne pago 11».
«Non è possibile».
«Mi creda: in un'altra offerta eccezionale mi avevano scontato il prezzo da 20 a 11».
«Ah. Ma scadrà, no?».
«No, per sempre».
«Mah... ehm... dunque a lei non interessa la mia offerta? davvero? sicuro? Vabbè...».
Ps. Cronaca di una telefonata realmente avvenuta.