«Ha ucciso la moglie» Condannato a 14 anni

Non comprava le medicine alla moglie costretta a letto perché gravemente malata e addirittura gliele buttava nel gabinetto. Inoltre maltrattava i due figli della donna, arrivando a morderli, colpirli con delle doghe in legno e ad appenderli fuori dalla finestra. Per questi reati oggi Davide Milazzo è stato condannato a 14 anni di reclusione. I giudici della prima corte d’assise hanno accolto la tesi del pm Laura Amato: l’imputato ha causato la morte della moglie.