Ha voglia di imparare ma poco carisma

PREGI
È uno bravo, come tutta questa generazione. Dondarini è una persona modesta con molta voglia di imparare e questa è una dote che fa compiere grandi progressi. Lo conosco bene: bravo arbitro e una brava persona.
DIFETTI
Il suo peggior difetto è la mancanza di personalità. Lui è ancora timido e deve capire che questo non è un buon biglietto da visita per arbitrare le partite di serie A. Quando i calciatori se ne accorgono cominciano a prendersi delle confidenze che lo costringono a diventare cattivo.