Hacker rubano i dati delle carte di credito

da Milano

AT&T ha rivelato che un gruppo di hacker è riuscito a entrare all’interno del suo sistema informatico rubando numeri di carte di credito e altre informazioni personali di circa ventimila clienti degli Stati Uniti che avevano acquistato on line.
La più grande compagnia telefonica americana per fatturato e numero di utenti, ha dichiarato di aver messo in atto un servizio gratuito di monitoraggio del credito per i propri clienti.
«Abbiamo allertato una squadra di tecnici per cercare di capire come sia potuto avvenire il furto di dati personali per i nostri clienti», ha dichiarato il portavoce del colosso telefonico di San Antonio, aggiungendo che i numeri di previdenza sociale dei clienti non sono stati esposti al furto da parte degli hacker.
Secondo quanto dichiarato da AT&T, i pirati informatici sarebbero riusciti a entrare nel sistema della compagnia durante lo scorso fine settimana - la società non ha reso noto a quale ora sarebbe avvenuto il fatto - ma la falla nei sistemi di sicurezza sarebbe stata scoperta soltanto martedì scorso.