Hamilton: "Alonso davanti a me? Non mi preoccupa"

Il leader del campionato di F.1 ostenta sicurezza e spiega com'è andata la partenza e cos'è successo alla prima curva, quando c'è stato il contatto con la Ferrari di Massa

Monza - "Primo e secondo posto nelle qualifiche, primo e secondo posto in gara oggi. Il team ha fatto un ottimo lavoro". Lewis Hamilton, il debuttante prodigio della McLaren e leader del Mondiale, commenta così, con l'abituale compostezza, la piazza d'onore conquistata a Monza che lo porta, nella classifica mondiale, a quota 92 punti contro gli 89 del compagno Fernando Alonso. "Non sono preoccupato" per il buon risultato messo a segno oggi "da Alonso - ha aggiunto nel corso della conferenza stampa a fine gara -: sapevo del suo buon momento, ma non sono preoccupato".

Poco intimorito dall'avanzata dello spagnolo, Hamilton appare sostanzialmente sereno pure di fronte alle difficoltà extra sportive del suo team. "Questo è il mio anno da debuttante - puntualizza - e sarebbe stato meglio non avere questi problemi, ma va così: noi vogliamo vincere entrambi i mondiali, piloti e costruttori". A chi gli chiedeva un commento sulla partenza del Gran Premio d'Italia, con la sua auto a tagliare la prima curva, rischiando di dover cedere al ferrarista Massa la seconda posizione, il pilota britannico si è limitato a replicare che "eravamo molto vicini e Massa ha chiuso un po' lo spazio. E' stato un punto importante della gara - ha concluso - e sono molto felice" che sia andata in questo modo.