È Hana a fare da ammiraglia

Ha pure una palestra nel giardinetto di poppa con una grande vetrata vista mare. I pavimenti sono di marmo, teak, ciliegio naturale e noce tanganica. Il salotto con divani di pelle. In ogni ambiente c'è un sofisticato sistema wi fi e i pod della Apple. Sul fly bridge le onde del mare coccolano i passeggeri mentre gustano un cocktail rilassandosi nella vasca idromassaggio jacuzzi. La cabina dell'amatore è poi un florilegio di lusso hi tech con un gigantesco schermo tv al plasma, doccia idromassaggio, sistema wi fi e satellitari, un piccolo balcone per la colazione e morbidi cuscini in piuma d'oca. A ammirarla dalla banchina H, durante il primo giorno, migliaia di visitatori col naso all'insù e la testa piena di sogni.
Sull'ammiraglia del Salone nautico di Genova mancano i rubinetti d'oro zecchino, alla sceicco arabo tanto per intenderci, ma Hana, realizzata dai cantieri CRN del gruppo Ferretti, è davvero un gioiello della nautica italiana. A mettere il 43 metri in esposizione nella banchina dei maxi yachts è stato l'armatore libanese che ieri, poco dopo l'inaugurazione, ha fatto un salto nel capoluogo ligure col suo jet privato atterrando di buon mattino all'aeroporto Cristoforo Colombo concedendosi poi una breve visita a Portofino. Hana è stato disegnato dai maghi architetti del gruppo di Ancona, ma l'armatore ha seguito passo dopo passo la costruzione e soprattutto l'arredamento dell'imbarcazione pagata oltre 21 milioni di euro.
Hana è il secondo scafo della linea dislocante in composito realizzata da CRN e il suo motto è navigare in eleganza. E' un maxi yacht ideale per lunghe e confortevoli crociere in tuto il mondo. Può ospitare 11 passeggeri e nove membri dell'equipaggio. Eleganza e semplicità ne caratterizzano le scelte di stile fino a creare un'imbarcazione moderna, ma mai minimalista, lineare senza essere classica o essenziale. La luce è la grande protagonista.
Il salone principale costituisce un ambiente unico di 60 metri quadrati con la dining room per dodici persone, dove c'è un prezioso grande tavolo ovale di cristallo con base in legno noce manganica e un mega televisore collegato con i canali satellitari. A poppa del ponte inferiore è situata la sala macchine dove due motori Caterpillar spingono il maxi yacht a una velocità massima di quindici nodi.