Happy, il labrador «psicologo» che cura i malati del Niguarda

Il «medico» a quattro zampe è stato premiato al concorso di Camogli per il suo aiuto in corsia

Happy ogni mattina svuota veloce una ciotola di croccantini, fa il suo canonico giretto al parco e poi se ne va all’ospedale Niguarda di Milano. Sempre puntuale. Il reparto in cui lavora, senza ovviamente timbrare il cartellino né indossare alcun camice bianco, è quello dell’unità spinale, dove sono ricoverati i pazienti con disabilità cognitive e relazionali o sensoriali e fisiche.
Happy è un bel labrador retriever di quattro anni, inserito nel programma di «pet therapy» dell’ospedale milanese. Aiuta i pazienti, li stimola, si fa accarezzare e comunica tutto l’affetto di cui è capace, con leccatine e mugolii. E spesso si rivela una psicologa provetta, in grado di comprendere sguardi, atteggiamenti e soprattutto sempre pronta a due coccole, la terapia migliore per tutto.
Lavora in staff con i medici e gli infermieri del reparto e tutti là dentro le vogliono bene. Lei è seria, non si fa viziare, obbedisce sempre e, certo, non disdegna qualche biscottino allungato dai parenti dei pazienti ricoverati.
La sua è solo una delle tante storie di cani che si sono distinti per azioni significative, raccontate durante il premio internazionale «Fedeltà del cane», il concorso che si svolge ogni anno a Camogli, in provincia di Genova.
A vincere il premio di questa 47esima edizione sono stati Bella e Rocky, a pari merito. Bella è un meticcio di cinque anni, trovata in un cassonetto. Durante una passeggiata in cerca di asparagi il suo padrone è caduto in un dirupo, facendo un volo di 40 metri. Gli uomini del Cai (Club alpino italiano) lo hanno ritrovato dopo 21 ore. A vegliarlo tutta la notte è stata Bella, che lo ha riscaldato con il suo corpo.
Rocky, invece, è un rottweiler di sette anni. A luglio con il suo padrone era in vacanza ad Arenzano, a casa di amici.
Una notte, mentre saliva le scale, il proprietario è inciampato ed è caduto. Rocky lo ha aiutato leccandogli le ferite alla testa e poi lo ha sorretto, permettendogli di raggiungere il telefono per chiamare i soccorsi.
Cocco e Joy, invece, hanno salvato padroni e vicini di casa dalle fiamme che stavano divampando nel cuore della notte. Lady ha dato l’allarme facendo scoprire che la sua padrona di 80 anni aveva perso i sensi dopo una caduta nel suo appartamento. E ancora, Luke e Taca aiutano ogni giorno la polizia di Genova e la guardia di Finanza nella ricerca di esplosivi e droga.
Nell’ambito della manifestazione di Camogli i vigili del fuoco di Chiavari sono stati premiati per aver salvato Argo, un pastore dei Pirenei, caduto in un canale. Infine per il secondo anno consecutivo è stato realizzato il concorso «Un cane per amico», dedicato agli alunni delle scuole primarie e medie inferiori.