Harding alla Scala e la Hewitt suona Bach

Oggi. Alla Scala, alle 20, la Filarmonica della Scala, diretta da Daniel Harding, con Eva-Maria Westbroek propongono musiche di Strauss, Bruckner. In Conservatorio, alle 21, l'Orchestra di Padova e del Veneto, sotto la direzione della pianista Angela Hewitt.
Domani. In Conservatorio, alle 21, suonano i Filarmonici di Roma con il violinista Uto Ughi.
Mercoledì. In Conservatorio, alle 21, l'Orchestra Nazionale della Rai, diretta da Yutaka Sado, con il pianista Aleksandar Madzar, interpretano musiche di Brahms. In Auditorium, alle 20,30, il pianista Ramin Bahrami suona musiche di Bach.
Giovedì. In Auditorium, alle 20,30, l'Orchestra Verdi, diretta da Giuseppe Grazioli e con la violoncellista Anne Gastinel danno vita a composizioni di Castiglioni, Britten, Elgar.
Venerdì. Al Dal Verme (sala piccola), alle 20, per il ciclo «Giovane Europa in Musica» si esibiscono Joanna Keniawska (violino) e Hubert Giziewski (fisarmonica) sul tema «Scintille del XX secolo».
Sabato. In Auditorium, alle 15,30, per «Crescendo in musica» è di scena «La storia del fantasma dell'opera» - ovvero - «The Phantom Fantasie» di Lloyd Webber con l'Orchestra Verdi, diretta da Matthieu Mantanus.
Domenica. Al Filodrammatici, alle 11, l'«Ensemble Principio di virtù» propone Musica Medioevale.