Harry Potter, i fan sfidano il gelo per conquistare l’ultimo libro

Harry, Hermione e Ron sono fermi all’ingresso con la bacchetta magica in mano. Pronti a farsi fotografare, a insegnare incantesimi e a servire i cocktail di Grifondoro e Serpeverde. Non siamo a Hogwarts, ma in piazza Duomo. Dove centinaia di fan di Harry Potter sono rimasti in coda ore, incuranti del freddo e della neve che andava via via sciogliendosi. La missione era troppo importante: aggiudicarsi per primi l’ultimo prezioso episodio della saga, «Harry Potter e i doni della morte». Solo se acquistato ieri notte, infatti, il libro era marchiato, sul frontespizio, con il prezioso «annullo speciale». Alle prime luci dell’alba il timbro è stato irrimediabilmente distrutto.
L’ultimo volume scritto da Joanne K. Rowling è arrivato in Italia, nelle versione tradotta dall’originale, puntuale alla mezzanotte di ieri. E come negli anni passati, l’evento si è trasformato in una festa per migliaia di fan del celebre maghetto. Tutti in coda, davanti alle librerie aperte anche di notte per l’occasione, a discutere del destino del loro eroe. E a chiedersi se davvero, come sembra, arriverà l’ottavo episodio dedicato agli eredi degli studenti di Hogwarts.
«Ho letto tutti gli episodi della serie - racconta Gianluca, 15 anni, davanti al Mondadori Multicenter di piazza Duomo -, non perderei per nulla al mondo questo appuntamento». «Ho letto tutti i libri - gli fa eco Sabrina -, spero che questo non sia davvero l’ultimo». Le maggiori librerie della città non si sono fatte trovare impreparate. Tutte sono rimaste aperte fino a notte fonda dopo aver preparato, per i lettori di Harry Potter, feste e sorprese. Il primo ad aprire i battenti è stato proprio il Mondadori Multicenter. A partire dalle 21 ha preso il via il ricco cartellone di eventi: sfide fra maghi a colpi di bacchetta, lezioni di incantesimi e pozioni, gare per scoprire il più esperto in materia, cacce al tesoro e la sfilata in cosplay a tema Harry Potter e aperta a tutti i partecipanti. Fino a pochi minuti dalla mezzanotte, quando è stata la volta del countdown e, finalmente, dei primi acquisti.
Grande festa anche nei punti vendita Feltrinelli di piazza Piemonte, piazza Duomo e corso Buenos Aires. Nel primo l’attesa per l’uscita del libro è stata accompagnata, alle 22, dall’inaugurazione della mostra «Dieci anni di un Harry Potter tutto italiano», dedicata a Serena Riglietti, illustratrice delle edizioni italiane. L’intrattenimento è stato affidato alla compagnia Teatribù. Nelle altre due librerie, invece, protagonista è stata la magia - quella vera - con la quale due maghi hanno divertito i più piccoli. Non hanno voluto mancare l’appuntamento anche la Libreria dei ragazzi di via Tadino che ha organizzato l’Open night junior a partire dalle 21, le Messaggerie musicali della Galleria del Corso, la EquiLibri di via Farneti, la Scaldapensieri di via Don Bosco e la Fnac di via Torino.