Harry Potter versione musical

Harry Potter dovrebbe diventare presto un musical: a Londra è incominciata la ricerca di un ragazzo cui affidare il ruolo del maghetto cantando e danzando. Secondo indiscrezioni del tabloid domenicale Sunday Mirror il musical tratto dalla saga che la scrittrice J.K. Rowling ha appena terminato potrebbe essere proposto a Londra già l’anno prossimo. Al momento però non è stato ancora deciso nemmeno a quale compositore commissionare la partitura. «Il musical su Harry Potter - ha detto al giornale una fonte del mondo teatrale londinese - ha un enorme potenziale. Si parte dai libri più popolari del momento e tutti amano i personaggi e il mondo mitico inventato dalla Rowling». A giudizio di questa fonte la difficoltà maggiore è «condensare i sette libri in uno show gestibile» e a questo proposito si esplorano due strade: «Una possibilità è raccontare l’intera storia, un’altra è limitarsi a una singola trama». I produttori impegnati a esplorare l’idea del musical «tutto cantato, tutto danzato» vorrebbero puntare su un allestimento fantasmagorico, dando molto spazio, come nei film hollywoodiani tratti dai romanzi della saga, alle scene volanti, al gioco del Quidditch e agli epici scontri del maghetto con il malefico Voldemort. Sembra escluso che il ruolo di Harry Potter possa essere affidato a Daniel Radcliffe, il diciottenne diventato ricco e famoso per le sue interpretazioni cinematografiche del maghetto.