Hatton, bevuta record 20 vodka e 57 birre

Londra. Cinquantasette pinte di birra (più di 32 litri), una bottiglia di champagne, 17 vodka e Red Bull, quattro bicchieri di vodka liscia e tre di whisky, il tutto in quattro giorni: è l’incredibile quantità di alcol scolato tra venerdì e la notte di Capodanno da Ricky Hatton, il pugile britannico messo ko l’8 dicembre da Floyd Mayweather nell’incontro più seguito dell’anno per il mondiale welter.
Hatton, in vacanza con la sua ragazza a Tenerife, ha chiuso il 2007 in alcuni dei bar e pub più conosciuti. Venerdì sera ha dato inizio alla scolata in un pub: 6 pinte di birra chiara, seguite da altre 3. Poi in discoteca: 6 pinte di Guinness, 5 vodka e Red Bull. Sabato sei pinte di birra chiara, poi altre 7 di Guinness, più tre bicchieri di whisky, tre vodka e Red Bull. Domenica e lunedì si è dedicato a birra e champagne. «Nonostante la sbronza, si comportava da gentleman», ha raccontato un testimone.