Henry Fonda fiero contadino oppresso da debiti e siccità

Un classico della pur prestigiosa filmografia di John Ford e della gloriosa stagione hollywoodiana degli anni Quaranta, Furore, ci ripropone insieme il celebre libro di John Steinbeck e la versione cinematografica basata sulla preziosa sceneggiatura di Nunnally Johnson: entrambi incentrati con variabile intensità e alterna passione civile sul dramma di intiere comunità di contadini che, fiaccati dai debiti e dalla siccità, sono costretti, negli anni della grande crisi economica americana, ad una migrazione forzata verso la California, vista come una terra promessa. Vessati dalle banche, perseguitati dalle polizie locali asservite agli esosi latifondisti i componenti della numerosa famiglia Joad, capeggiata dalla vecchia Ma’ (Jane Darwell, Oscar proprio per questa forte caratterizzazione) e dal figlio Tom già indocile contadino (un superlativo Henry Fonda), approdano tra i campi di frutta del sud per subire ulteriori oltraggi e brutale sfruttamento. Film pieno di rigore e passione come i migliori western fordiani, Furore costituisce in assoluto una delle più alte prove di John Ford, anch’egli premiato con l’Oscar per la sua magistrale regia.

FURORE - Fox Studio Classics - Euro 14,90