HH Beda non è Harry

Arrivano in classifica, non proprio lanciatissime, «Le fiabe di Beda il bardo» di J. K. Rowling, la madre di penna di Harry Potter e dei suoi milioni e milioni di copie vendute. Sono a un modesto 10º posto. Si fosse trattato del maghetto, si sarebbero dovute transennare le librerie per tenere sotto controllo code chilometriche. La prova provata che, spesso, gli scrittori che hanno legato la loro fama a un solo personaggio, faticano a liberarsene: ne sapeva qualcosa Arthur Conan Doyle.