Hillary ostenta la croce al collo, polemica in Usa

New York. Spesso nel corso degli ultimi mesi la senatrice Hillary Clinton, in corsa per la rielezione nello Stato di New York tra le file dei democratici, è apparsa in pubblico indossando un girocollo con una croce. Il gesto, apparentemente solo un vezzo, non è sfuggito ai suoi avversari politici, che la accusano di strumentalizzare la propria fede per accaparrarsi il voto dell’elettorato cristiano, tradizionalmente vicino ai repubblicani. La Clinton, di fede metodista come George W. Bush, è anche uno dei politici più religiosi tra i possibili candidati alle presidenziali del 2008. E se ottenesse il benestare dei democratici, potrebbe correre contro un repubblicano meno religioso. L’osservanza religiosa è stata sempre parte integrante del personaggio pubblico della Clinton anche se mai prima d’ora aveva ostentato una croce.