Hilton Garden Inn, l’albergo ad alta velocità

Un albergo concepito per i viaggiatori d’affari, per chi pensa che il tempo è denaro ma che il denaro non è tutto. È questo l’Hilton Garden Inn Rome Airport, il secondo di questo marchio ad aprire in Italia dopo il Florence Novoli, inaugurato qualche giorno fa nell’area cargo dell’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, che vede così salire a 799 stanze la sua ricettività. Alle 517 tra camere e suite dell’Hilton Rome Airport, aperto sei anni fa, si uniscono infatti le 282 camere della nuova struttura alberghiera, incluse sei «family rooms» in grado di accogliere fino a quattro persone. L’Hilton Garden Inn è una catena leader del segmento mid-market e offre ai suoi clienti stanze non lussuose ma accessoriatissime, con alcune chicche che incuriosiranno certamente un pubblico giovane e dinamico: tra queste la connessione gratuita a internet ad alta velocità, l’accesso al business center 24 ore su 24, ma soprattutto l’attrezzatura per fitness in ogni camera, letto autoregolabile, una sedia ergonomica da lavoro, e un Pavilion Pantry shop per acquistare snack, bibite e anche cibi da scaldare nei microonde messi a disposizione in un apposito spazio.\