Himalaya, individuati gli alpinisti superstiti

Sono stati localizzati alle 11.40 di ieri e stanno bene Simon Kehrer e Walter Nones, i due compagni di cordata del capocordata Karl Unterkircher, precipitato in un crepaccio sull’Himalaya, a oltre seimila metri di altezza. I due alpinisti sono stati individuati con potenti cannocchiali: si trovano a circa 6.800 metri di quota e stanno continuando a salire. Ieri sono partiti da Milano gli scalatori Silvio Mondinelli e Maurizio Gallo che raggiungeranno il Pakistan stamattina per organizzare una spedizione di soccorso per salvare i due scalatori ancora a rischio. Le Forze armate pachistane hanno offerto il proprio supporto aereo.