«Ho accoltellato mia moglie perché mi aveva offeso»

Si è ritenuto offeso dalla moglie e l’ha accoltellata. È stata questa, davanti al gip, la linea di difesa di Amor Tebissi, il tunisino di 38 anni che, tre giorni fa, ha accoltellato la moglie Sara Pavesi di 29 anni, ferendola gravemente al torace. Il maghrebino, che martedì scorso si era costituito in questura, si è anche detto dispiaciuto per l’accaduto ed ha ringraziato il cielo che la moglie sia viva. Avrebbe detto al giudice di aver incontrato quasi casualmente la moglie dalla quale vive separato da qualche tempo. Tebissi, che era stato denunciato in passato cinque volte dalla moglie e dai carabinieri per minacce e lesioni, l’avrebbe colpita al culmine di una lite. La donna, secondo il tunisino, lo avrebbe insultato, lui avrebbe perso la testa estraendo un coltello colpendola più volte.