HO PAURA: SARÒ MICA DI SINISTRA?

Caro Lussana, sei una persona più preparata dello scrivente per interpretare e dare un significato ai «fatti» o «fenomeni» che avvengono nella vita Politica nelle sue espressioni associative, nelle Istituzioni, o nelle più semplici aggregazioni che si ripromettono la ricerca di consensi. Te lo riconosco per «arte» e mestiere. Io mi sento più un idealista, meno pratico e razionale. Il Tuo giudizio quindi mi interessa molto. Di cosa voglio parlare. Del «fatto dei fatti» e cioè la nascita del Partito Democratico.
Ho seguito a suo tempo con molto interesse il discorso di Veltroni al Lingotto. Ho avuto solo la preoccupazione di condividere troppe cose di questo discorso, stante la diversa e opposta cultura di un «vecchio liberale» come lo scrivente con la cultura e la storia di questo leader. Sarò anche io di «sinistra» come Te? Poi mi sono detto tutti possono cambiare idea e questo non è sempre negativo. È stato un episodio a cui hanno fatto seguito tanti altri importanti che non si poteva valutare altro che positivamente. La candidatura della Bindi, la candidatura di Letta e di altri. La ricerca (...)
SEGUE A PAGINA 42