Ho visto un hobbit. Era sicuramente di destra

L’ultima polemica culturale alla quale ci aspettavamo di ri-assistere è la guerra del fantasy. Nei giorni scorsi Liberazione e Secolo d’Italia si sono litigati strappandosi dalle mani un genere letterario che fino all’altro ieri tutti snobbavano. Ma il fantasy, si torna a chiedere, è di destra o di sinistra? I cretini direbbero: né dell’una, né dell’altra, i libri non hanno colore. Forse i libri no. Ma le persone sì. Tolkien, a esempio, il quale oltre che dotto professore di Oxford è anche il «Signore» del fantasy, fu conservatore, monarchico, papista e recitava il rosario persino quand’era di guardia alla contraerea. E poi, da noi non è stata la destra ad appropriarsi del fantasy, semmai la sinistra a rifiutarlo. Ergo, è sicuramente di destra.