Holmes sconfitto dal Gatto con gli stivali

La zampata del micione ha colpito nella notte di Capodanno. Il gatto con gli stivali è il film più visto nel ponte che ci ha portato al 2012, scalzando dalla vetta il trionfatore di queste festività, ovvero Sherlock Holmes: Gioco di Ombre che ha raggiunto, dall’uscita, la discreta cifra di 14.291.918 euro, miglior risultato tra le pellicole «natalizie». Il cinepanettone, dopo il semiflop al debutto, si è difeso come ha potuto anche se i 9.793.844 euro di Vacanze di Natale a Cortina impallidiscono con l’impietoso raffronto del precedente Natale in Sudafrica che, prima dell’Epifania, aveva toccato quota 17.040.679 euro.
Del resto, con un dato generale in picchiata non ci si poteva aspettare di meglio. Gli spettatori, rispetto a dodici mesi orsono, hanno disertato le sale. Nell’ultimo week-end 2010 si era presentato alle casse il 16% di pubblico in più di quello che ha fatto la fila (si fa per dire) nello scorso fine settimana. Il tutto da aggiungersi al report di dicembre, mese di solito più redditizio per l’industria cinematografica, dove il segno negativo c’è stato ma meno invasivo (-7% rispetto ad analogo periodo 2010). Non che fuori dai nostri confini le cose vadano meglio. Negli Usa, più veloci di noi a tirare le somme dell’anno appena trascorso, i primi dati (secondo Hollywood Reporter) registrano un calo di affluenza del 4,4% rispetto al 2010, mentre l’incasso è sceso del 3,6%. E siccome piove sempre sul bagnato, questo è stato il risultato peggiore dal 1995 ad oggi. Pochi i film che si sono salvati da questo flop generale e, a riprova di quanto non sia solo un problema economico ma anche di idee, sapete, dietro al capitolo finale di Harry Potter e Trasformers 3, quale pellicola si trovi in terza posizione? Il Re Leone, film datato 1994 e ributtato nelle sale con la sola aggiunta del 3D.