HOMI, la fiera degli stili di vita richiama 94mila visitatori

Chiusura positiva per il nuovo salone del lifestyle di Fiera Milano. Il 15% dei visitatori è arrivato dall'estero. Si lavora già all'edizione di settembre che proporrà molte novità in vista di Expo 2015 mentre a ottobre debutta HOMI Russia. Ma il business prosegue on line sul portale HOMI+ per otto settimane a partire dal 3 febbraio

HOMI, il nuovo salone dedicato agli stili di vita, lanciato da Fiera Milano, ha chiuso la prima edizione con 94mila visitatori professionali che nei padiglioni hanno potuto scoprire le novità proposte dai 1.500 espositori. Bilancio positivo che ha raccolto anche il favore degli operatori italiani per il concept innovativo della manifestazione.

“La presenza di 94.000 visitatori, di cui il 15% esteri in questa prima edizione premia certamente il coraggio delle aziende che hanno creduto da subito nel progetto di HOMI e nelle sue potenzialità di sviluppo e di crescita – dice Enrico Pazzali, amministratore delegato di Fiera Milano -. Ora, insieme a loro e a quanti vorranno seguirci in Italia e all’estero, potremo affermare questa manifestazione come espressione di eccellenza dello stile di vita italiano nel mondo”.

E la forte presenza di visitatori italiani è un incoraggiante segnale di ripresa dell’economia del nostro Paese, messaggio della volontà di fare, innovare, guardare avanti, raccogliere le sfide. Anche le presenze internazionali dimostrano attenzione verso in nostro mercati con i Paesi più rappresentati che sono stati Russia, Spagna, Francia, Giappone, Grecia e Turchia.

Chiusa la prima edizione, si lavora già a quella di settembre, che si preannuncia ricca di novità perché precede l’anno di Expo Milano 2015, con Milano al centro del mondo. E si lavora allo sbarco all’estero di HOMI: prima tappa oltrefrontiera HOMI Russia che si terrà dal 15 al 18 ottobre 2014 al centro Crocus a Mosca, in contemporanea con i Saloni Worldwide Moscow, manifestazione di successo del Salone del Mobile. E’ una nuova scommessa per Fiera Milano, che porterà il salone del lifestyle a contatto con un mercato ricco di opportunità: durante la Design week sono infatti attesi a Mosca 50.000 buyer provenienti da tutto il mondo. In quell’occasione, attraverso HOMI, le aziende potranno proporre la loro offerta in complementarità strategica con l’affermata edizione moscovita de I Saloni.

Ma HOMI, chiusa l’edizione fisica, proseguirà online, grazie a HOMI+ (www.homiplus.com) la prima grande fiera digitale dedicata agli stili di vita. HOMI+ sarà attivo dal 3 febbraio 2014 per otto settimane, finestra sul futuro, vetrina sull’eleganza animata dalle più originali creazioni delle aziende italiane ed estere, ma soprattutto portale di business, nuovo luogo virtuale che prosegue l’atmosfera e l’eccellenza di HOMI oltre il tempo e lo spazio della manifestazione.

HOMI+ raccoglierà gli stand virtuali di oltre 300 aziende e di oltre 13.000 buyer, molti dei quali già presenti sulla piattaforma di Macef+. Nato da quest’ultima, HOMI+, già visibile online, è stato fortemente rinnovato nella grafica e reso ancora più agile nella fruizione. Proprio la fase sperimentale, avvenuta su due edizioni di Macef+, ha mostrato la forza di un progetto che con l’avvio di HOMI è destinato a completarsi con una più ampia offerta merceologica e una scelta di prodotti ancora più esclusivi. HOMI+ potrà far crescere le occasioni di business per operatori e aziende come dimostrano i risultati del portale Macef+ che, in due edizioni ha visto crescere le aziende presenti e il numero di visite (59.000 a settembre, 50.000 a gennaio 2013) con un notevole incremento delle pagine visitate (505.000 nell’ultima edizione rispetto alle 440.000 della precedente) e una forte presenza di “click” dall’estero, in particolare da Stati Uniti, Russia, Gran bretagna, Spagna, Francia, Grecia, Svizzera, Giappone e Turchia. Il business è a portata di click e la formula di HOMI+ farà del portale non solo in un luogo di affari online, ma in un nuovo polo di attrazione mondiale anche per la community del design.