Honda, «l’ibrido per tutti» E così si circola sempre

Con l'avvento dell'autunno si affacciano, come ogni anno, le tematiche relative alla mobilità nelle stagioni più fredde e il discorso, ovviamente, cade sul blocco o la limitazione della circolazione nelle grandi aree urbane. Ordinanze dalle quali sfuggono solo le auto a basso impatto ambientale, tra le quali si pongono le vetture ibride.
In questo periodo la concessionaria Honda SiBi Auto, di via Gadames, 50 (situata nel cuore del settore commerciale automobilistico milanese di zona Certosa) suggerisce la Jazz Hybrid e l'Insight, vetture che scaturiscono dalla filosofia «l'ibrido per tutti» che ispira l'operato della casa giapponese.
Sebbene differenti, entrambe sono accomunate da soluzioni destinate a non penalizzare sia la funzionalità generale, poiché l'architettura del sistema propulsivo ibrido non influisce sulla disponibilità di spazio dell'abitacolo e sulla capacità della zona di carico, sia l'impiego istintivo e, soprattutto, l'elevata affidabilità dato che sono frutto di un capitolato consolidato e, di conseguenza, ben collaudato.
Uno schema portato alla ribalta dalla berlina Insight - in questo periodo offerta nell'allestimento Elegance a un prezzo scontato del 20% di 16.900 euro - che alla funzionalità garantita dall'impostazione della carrozzeria e all'equipaggiamento, che include tutto ciò che riguarda sicurezza e comfort, abbina un gruppo propulsore formato da un motore a benzina di 1.3 litri da 88 cavalli accoppiato a un cambio automatico Cvt - prevede anche la logica Sport e la modalità manuale - tra i quali è posta un'unità elettrica da 14 cavalli.
Quest'ultima, in funzione della logica del sistema EcoAssist scelta da chi guida, sostiene o riduce ai minimi termini gli sforzi del motore a benzina abbinando all'attività dello Start/Stop anche temporanei stand-by della climatizzazione. Ne consegue che a fronte di una velocità massima di 186 chilometri orari e di buone doti di accelerazione, l'Insight può percorrere 22,7 chilometri con un litro di benzina, a dispetto della robusta corporatura impressa dalla lunghezza di 4,40 metri.
Lo stesso sistema propulsivo equipaggia anche la versione Hybrid della famiglia dell'ancora più recente Jazz, che in questo periodo beneficia delle promozioni previste dalla Formula Relax by Honda.
L'Hybrid è una variante che esalta la personalità della Jazz - accentuata dalla selleria capace d'assumere diverse configurazioni per aumentare le combinazioni di carico - poiché ne rimarca la vocazione da perfetta city-car, grazie alle lunghe percorrenze che non appesantiscono l'atmosfera di anidride carbonica. Le prime si attestano a ben 22,2 chilometri con un litro, che corrispondono a emissioni di 104 grammi per chilometro.
Pur essendo piccola e sobria, la Jazz Hybrid si rivela adatta anche al cabotaggio extra-urbano, in quanto in grado di toccare una velocità di 177 orari, che assicura il facile mantenimento di quella massima prevista sulle autostrade dal Codice della Strada.