Al via Host, fiera dedicata all’ospitalità

Giorgio Scaglia

Sarà la prima esposizione ad occupare tutti i padiglioni del nuovo quartiere fieristico di Rho-Pero, ed è già un record. Ma anche gli altri numeri di Host, il più qualificato salone internazionale dedicato all’ospitalità professionale, in programma da oggi fino a martedì, lasciano a bocca aperta: sono oltre 100.000 i metri quadrati espositivi, 1800 le aziende partecipanti di cui 300 straniere e 140 mila gli addetti ai lavori che «visiteranno» i padiglioni nei cinque giorni. Rispetto all'edizione 2003, la manifestazione organizzata da Expocts ha aumentato del 25% lo spazio espositivo con una crescita significativa della superficie occupata dagli operatori nazionali e dalle aziende internazionali. Dell’esposizione fanno parte il Sic, il salone internazionale del caffè, e Hotel Emotion, salone dedicato all'hôtellerie, in più Host dà spazio a diverse aree tematiche dedicate alla ristorazione professionale, ai bar e alle gelaterie.
Dicevamo del salone del caffè, un percorso di grande interesse che si svolge in un'area espositiva netta che supera i 7.000 metri quadrati dove viene rappresentata l'intera filiera di produzione, dal caffè verde alla degustazione. Una manna per gli appassionati.
Host non è solo un momento per fare business ma anche un luogo per dialogare e scambiare idee. Ricco il calendario dei convegni ed eventi che animeranno le cinque giornate con una nutrita serie di dibattiti e incontri internazionali. Tra le iniziative da segnalare c’è il «Concorso Nortech per giovani designer italiani». Si tratta di un concorso di idee, realizzato in collaborazione con le Università italiane, per selezionare i migliori giovani designer sul tema del frigo-abbattitore, apparecchiatura per la conservazione degli alimenti che possiede, oltre alla cella per gli alimenti e quella per i surgelati, un’ulteriore cella destinata all'abbattimento rapido della temperatura di alimenti cotti o crudi. Fino a martedì, ingresso riservato agli operatori.