Hostess di Trambus protestano in catene

Quaranta hostess della società del trasporto pubblico Trambus si sono incatenate ieri mattina in Campidoglio per protestare contro l’accordo, siglato tra l’azienda e Cgil, Cisl, Uil e Ugl, che prevede il loro inquadramento a tempo indeterminato nella società con decurtazione di stipendio (-200 euro al mese) e contratto (pulitrici di vetture) non in linea con le loro qualifiche. Nel corso della protesta hanno avuto un colloquio con l’assessore alla mobilità del Comune Sergio Marchi ricevendo diverse rassicurazioni.