Hotel e benessere: ecco il progetto Ebe

Raggiungere l’armonia, perfetto mix di spirito e corpo, è l’ambizioso progetto che molti inseguono, ma pochi raggiungono: Select Hotels di Milano Marittima lancia il progetto Ebe, dove enogastronomia, benessere ed euritmia giocano ruoli decisivi<br />

Parte, dalla catena alberghiera Select Hotels di Milano Marittima, il "Progetto Ebe": acronimo, che sta per enogastronomia, benessere, euritmia (armonia), intende sottolineare come il concetto di turismo stia mutando rapidamente nelle abitudini degli italiani e non solo. Ovunque, infatti, si stanno diffondendo le SPA, stazioni termali o più in generale aziende che forniscono cure idroponiche e servizi di benessere e cura del corpo. Di qui nuove proposte e opportunità che a Milano Marittima si concretizzano nel progetto Ebe della Select Hotels.

La scelta dell’acronimo non è casuale. Ebe, infatti, nella mitologia greca, era la personificazione dell’eterna giovinezza, figlia di Zeus e di Era e, nel monte Olimpo, svolgeva la funzione di coppiera degli dei e, come ancella delle divinità, serviva nettare ed ambrosia. Ebe, inoltre, è anche una splendida realizzazione scultorea di Antonio Canova che, per il successo ottenuto, fu costretto a realizzarne altre tre versioni. Una di queste, l'unica in Italia, è conservata nella Pinacoteca Civica di Forlì e potrà essere ammirata dal 25 gennaio, al 21 giugno 2009, nel Museo San Domenico, dove verrà allestita una mostra sull’artista.

Chi, dunque, meglio di una giovane ed elegante fanciulla può impersonare l’immagine della perfezione e dell’armonia? Nettare e ambrosia serviva Ebe, menù alla carta e ottimi vini vengono offerti alla clientela negli alberghi della Select Hotels. La gastronomia, d’altra parte, resta uno dei numerosi punti di eccellenza degli alberghi che fanno capo all’imprenditore Antonio Batani. E’ noto, infatti, come solo i migliori diplomati che escono dalle prestigiose scuole alberghiere di Riolo Terme e Castel San Pietro operino nelle cucine della Select Hotels. Un’idea illuminata che ha portato Antonio Batani a stringere rapporti di collaborazione con “le università della cucina”. Ma non basta. Al ristorante è disponibile una carta dei vini, accuratamente predisposta con la collaborazione di enologi e sommelier di fama internazionale. A ogni piatto, quindi, il suo vino per creare accostamenti positivi nel confronto di gusti e sapori diversi.

Dopo aver reso grazia al palato, Select Hotels offre, in aggiunta, le condizioni per il raggiungimento del benessere psicofisico, e lo fa offrendo ai suoi clienti quattrocento metri quadrati attrezzati cui si affiancano professionisti qualificati che seguiranno l’ospite, passo passo. E’ così che Select Hotels persegue l’euritmia. L’armonia infatti, è un mix che si ottiene calibrando, con dosi sapienti, le necessità del corpo e della mente senza dimenticare l’ambiente esterno che gioca un ruolo fondamentale nell’umore delle persone. Ebbene sia d’estate che d’inverno Milano Marittima è in grado di offrire garanzie assolute in questo senso. Passeggiare sul lungomare, anche con le brume autunnali è quanto mai rilassante e riposante, attraversare la millenaria pineta, cantata da Dante nel canto XXVIII del Purgatorio, oltre che un esercizio disintossicante per lo spirito è benefico per la salute. Dati certi testimoniano, infatti, che il milione e 200 mila pini censiti sono in grado di produrre 10 mila tonnellate di ossigeno distruggendo, nel contempo, 30 mila tonnellate di anidride carbonica.

Ecco allora i pacchetti speciali.
Milano Marittima Hotel (4 stelle) a partire da 259 eruo pernottamenti dal venerdì alla domenica. A partire da 593 euro pernottamenti di minimo 7 giorni. Milano Marittima Palace Hotel (5 stelle) a partire da 419 euro dal venerdì alla domenica. A partire da 964 euro pernottamenti di minimo 7 giorni.
La quota comprende: trattamento mezza pensione (bevande escluse), utilizzo della piscina coperta riscaldata, un percorso rilassante, un massaggio corpo, ingresso alla Mostra "Canova.  L’ideale del classico tra scultura e pittura". Mostra: Forlì, Musei San Domenico dal 25/01 al 29/05/2009