Hp, 13 miliardi per Eds

da Milano

Nuova mega acquisizione per Hp dopo quella di Compaq avvenuta nel 2001. Questa volta si tratta di Electronics Data System (Eds) che è stata acquisita per 13,9 miliardi di dollari ossia circa il doppio del fatturato della società. Wall Street non ha preso bene la notizia penalizzando il titolo del primo produttore mondiale di computer che ieri ha perso circa il 6%. La fusione tra Hewlett-Packard e Eds porterà alla creazione della seconda più grande società di servizi tecnologici alle spalle di Ibm con il 7% del mercato, contro il 10% di Big Blue. Eds contribuirà al raddoppio dei servizi tecnologici di Hp che raggiungeranno il fatturato di 38 miliardi di dollari e avranno 210 mila addetti con una presenza in 80 Paesi nel mondo. La fusione inizierà ad avere impatti positivi sugli utili già nel 2009 perché sono attese sinergie importanti. La sede di Eds rimarrà a Plano, nel Texas, e resterà al suo posto anche il suo presidente e amministratore delegato Ronald Ritternmeyer che riporterà al numero uno di Hp, Mark Hurd.