Huawei lancia un cellulare per i più giovani con Poste Mobile

Il gigante cinese degli apparati di rete e cellulari Huawei è sempre più attivo in Italia. Dopo i telefonini realizzati per Vodafone ha presentato anche un cellulare creato per Poste Mobile, il gestore virtuale che ha circa 1milione e ottocentomila clienti, dotato di software specifico per il supporto dei servizi di pagamento BancoPosta.
«Vogliamo far crescere la notorietà del brand Huawei - ha spiegato Roberto Loiola vicepresidente Huawei per l'Europa- anche con la collaborazione dei nostri clienti. Arriveranno altri modelli di tipo touch e smartphone con sistema operativo Android». La collaborazione con le Poste si concretizza con l'offerta di un cellulare per i giovani, il PM1108 Young, gsm dual band touch screen con servizi di community come Facebook che consente l'accesso rapido ai «Servizi Semplifica» , il sistema di servizi di Mobile Payment, Mobile Commerce e Mobile Banking che Poste Mobile offre in esclusiva ai clienti titolari di uno strumento di pagamento BancoPosta ( conto corrente o carta PostePay) associati alla SIM. «Il software applicativo - ha spiegato Daniela Manuello responsabile marketing di Poste Mobile- che opera nel nuovo cellulare touch screen di Huawei è stato completamente sviluppato all'interno del gruppo di sviluppo di Poste Mobile , come del resto tutto il software applicativo legato ai servizi a valore aggiunto, come Servizi Semplifica, che costituiscono il nostro core business». Il costo del prodotto sarà di circa 90 euro.