Hugh Grant e il sogno americano

Maurizio Acerbi

Dopo un mese di maggio all’insegna dei blockbuster, è arrivato il momento dei fondi di magazzino. Basta dare una scorsa alle uscite fissate per il prossimo venerdì per scoprire che, a parte qualche eccezione, i cinefili non avranno molti motivi per gioire. Si salva certamente American Dreamz, diretto da Paul Weitz, con Hugh Grant e Dennis Quaid. L’«American Dreamz» del titolo è un reality show condotto da un produttore senza scrupoli; i concorrenti sono una biondona un po’ oca, un ebreo ortodosso e un arabo terrorista. In parallelo, c’è anche un Presidente degli Stati Uniti decisamente sprovveduto.
The dark è un horror che si rifà ad una leggenda celtica che racconta che per salvare la vita ad una persona scomparsa bisogna sacrificare una persona viva. In una famiglia, che sta cercando di rimettere insieme i cocci, scompare misteriosamente la figlia Sarah.
Divertente è Shaggy Dog - Papà che abbaia non morde il cui protagonista è un cane immortale oggetto di studio per rubare il segreto dell’eterna giovinezza.
Omen, il presagio, con Liev Schreiber, Julia Stiles, Mia Farrow è un remake del celebre film con Gregory Peck. Tutto ruota intorno al classico 666 della Bibbia, il numero dell’Anticristo. Tutto sembra coincidere con la nascita di Damien, venuto al mondo alla sesta ora, del sesto giorno, del sesto mese.
Di contenuto opposto è Antonio, guerriero di Dio, il film made in Italy che racconta la vera storia di San Antonio da Padova.
Vengo a prenderti, è ambientato nella bellissima campagna senese, già teatro di molte storie d’amore. Protagonista di questa pellicola à uno scrittore americano (Harvey Keitel) che dopo aver pubblicato, quattro lustri prima, un capolavoro, si è ritirato nella campagna toscana, vivendo di rendita. I giornalisti e gli editori gli danno la caccia ma lui preferisce il vino, gli amici e la compagnia delle sue figlie.
Hooligans racconta la storia di un giovane che dopo essere stato cacciato da Harvard va a vivere a Londra dove entra in contatto con un gruppo di hooligans.
Documentario è anche Neil Young - Heart ho gold, pellicola girata da Jonathan Demme che ha seguito, per due notti di seguito Young durante i suoi concerti a Nashville.
Emmanuelle Béart è la protagonista di L’enfer, pellicola diretta dal premio Oscar Danis Tanovic. È la storia di tre sorelle che si sono perse di vista dopo che il loro padre si era gettato dalla finestra, davanti ai loro occhi. Grazie ad uno sconosciuto, però, finiranno per ritrovarsi.
Buono è il cast de Il calamaro e la balena con Jeff Daniels, Laura Linney, William Baldwin e Anna Paquin. Bernard Berkman, per mantenere la famiglia, ha rinunciato a scrivere optando per l’insegnamento. Quando la moglie, però, decide di diventare scrittrice i due vanno in crisi.
Bombon - El perro, racconto di un disoccupato cinquantenne che in una Argentina in crisi economica cerca di vivere d’espedienti.
Infine, a distanza di tre anni, esce My father, pellicola nella quale un figlio cerca di conoscere il padre, un criminale di guerra nazista nascosto in Brasile.