Humor e risate a volontà con le follie di Mel Brooks

La lunga storia dell'umanità, si sa, è lastricata di sangue e disgrazie in quantità industriale. Un racconto, questo, che si può fare con i toni della tragedia, oppure affidandosi al sorriso di un ebreo. L'ironia yiddish ha spesso significato sopravvivenza e Mel Brooks, da buon ebreo, sa come maneggiare comicità, cinismo e quel fatalismo che cambia solo un poco passando dal Vecchio Testamento al grande schermo. Ecco perché guardarsi La pazza storia del mondo - cavalcata demenziale della parabola umana dall'età della pietra fino alla rivoluzione francese (Brooks aveva pensato a un sequel, mai uscito) - può servire da cura contro le ulcere da ideologia e da campagna elettorale. Perché scaldarsi tanto, quando la vita è tutta un circo? Inserita nel cofanetto Mel Brooks Collection vol. 2, la commedia pseudo-storica di Brooks fa trilogia insieme a Il mistero delle 12 sedie e Che vita da cani!, quest'ultima la divertente storia di un miliardario che accetta la scommessa di vivere come pezzente per un mese. Il classico tema del «re in incognito» tra i sudditi porterà alla catarsi, non prima di alcune crasse risate. I tre film vengono forniti di audio in varie lingue europee e sottotitoli in italiano e spagnolo. Negli extra, i trailer dei film.

MEL BROOKS COLLECTION VOL. 2 - Fox - Euro 31