Hvb cede crediti immobiliari

Hvb, controllata tedesca del gruppo Unicredit, ha ceduto un portafoglio da 960 milioni di «non performing loans» (crediti in sofferenza) nel settore immobiliare a Goldman Sachs, al termine di una procedura competitiva. Circa il 60% delle sofferenze proviene dalla divisione Real estate restructuring. Il prezzo di cessione non è stato reso noto. È la terza operazione di riduzione dei rischi sul settore immobiliare condotta da Hvb, che ha già ceduto un portafoglio da 4 miliardi, sempre a Goldman Sachs. Il prezzo di vendita, commenta in una nota Andrea Varese, membro del comitato di gestione, è stato «in linea con le nostre attese». La transazione ha riguardato crediti nei confronti di oltre 1.100 clienti, divisi equamente su immobili residenziali e commerciali.