Hvb vende una quota di Munich Re

Hvb, la controllata tedesca di Unicredit, ha annunciato la sua intenzione di cedere il 2,7% di Munich Re. Hvb riduce così la sua partecipazione al 2,2% nel secondo più grande gruppo di riassicurazione al mondo. Goldman Sachs e Unicredit, in qualità di bookrunner dell'operazione, metteranno sul mercato circa 6,16 milioni di azioni Munich Re, pari a circa 782 milioni di euro. Con l'approvazione del piano «spin-off» da parte dei vertici di Pekao e Bph, controllate polacche di Unicredit e rispettivamente prima banca privata e terza del Paese, è stato intanto avviato il processo di fusione fra i due istituti, secondo l'accordo dell'aprile scorso tra l'istituto di piazza Cordusio e il Tesoro di Varsavia. Il processo di fusione dovrebbe concludersi a fine 2007. Da domani partirà una campagna di informazione mirata a sottolineare i benefici dell'operazione per i clienti di entrambi gli istituti. Il progetto di fusione attende ora l'approvazione dell'Authority bancaria polacca (Knb).