I 100 di «Monsieur», la rivista da uomo che piace a noi donne

Vi ricordate o l'avete mai conosciuto, in questa umanità varia di oggi, un uomo estremamente elegante, dalle buone maniere, legato alla tradizione e al rispetto delle regole ed educato al bello a 360 gradi? I gentiluomini: praticamente una specie in via d'estinzione, anche se resiste una nicchia importante che porta avanti con orgoglio i valori della buona educazione. È questo il cammino percorso dalla rivista Monsieur che festeggia i 100 numeri in dieci anni di pubblicazioni. Un viaggio alla scoperta dei valori che hanno permesso a Franz Botré di vincere la sua sfida: creare una rivista unica con firme di prestigio come quelle di Vittorio Feltri, Giuseppe De Bellis e Stefano Lorenzetto, tanto per stare a quelle conosciute dai lettori del Giornale. «Una sorta di club - afferma il deus ex-machina di Monsieur - di appartenenza dell'essere dove ognuno è libero di pensarla politicamente come gli pare ma c'è un unico comune denominatore: l'uomo e le buone maniere». Lo confesso sono un'accanita lettrice di Monsieur. Tra le tante riviste maschili - in cui non si parla d'altro che di come scolpire gli addominali al punto giusto e di quali complicatissime tecniche si possono usare per farla felice a letto - qui si riconoscere la figura dell'uomo in quanto tale, in cui da femmina riconosco il maschio. Arcaico? No, anzi. È solo una giusta divisione dei ruoli per essere da esempio per le generazioni future.

Viviana Guglielmi è conduttrice del programma «Happy Hour» in onda dal lunedì al venerdì alle 18 su Telelombardia. L'emittente diretta da Fabio Ravezzani è visibile sul digitale terrestre nel nord Italia (canale numero 10) e sul satellite (canale 591 di Sky)