Tra i 15 e i 64 anni, Mediaset vince

Sabato si è chiuso il periodo di garanzia. Cologno soddisfatta per i dati sul pubblico commerciale

da Milano

Tempo di bilanci in televisione. Sabato si è chiuso il periodo di garanzia della primavera 2006, i mesi, cioè, su cui si basano gli ascolti e di cui le aziende devono rendere conto agli investitori pubblicitari. I periodi per le due aziende sono diversi: per Mediaset è iniziato il 29 gennaio, per la Rai il 26 febbraio, per entrambi si conclude il 3 giugno. Ieri pomeriggio Mediaset ha comunicato in una nota gli ascolti relativi alla fascia tra i 15 e i 64 anni anni, quella definita commerciale (cioè quella che comprende il pubblico più propenso all’acquisto). L’azienda di Cologno da mesi ha deciso di rendere noti i dati solo in questa fascia di pubblico. La Rai, invece, comunicherà ufficialmente oggi i dati del proprio periodo di garanzia. Nella nota Mediaset sottolinea «un'indiscussa leadership Mediaset tra il pubblico compreso tra 15 e 64 anni, che rappresenta il 70% della popolazione italiana». «Tra questo pubblico pregiato - prosegue la nota - le reti Mediaset chiudono la stagione di garanzia al primo posto in tutte le fasce orarie principali: prima serata (44.3%), 24 ore (43.6%) e day time (43.4%). Canale 5 è prima rete italiana in prima serata (25.2%), 24 ore (24.4%) e day time (24.2%). Italia 1 si afferma come terza rete in tutte le fasce orarie: prima serata (12.3%), 24 ore (12.2%) e day time (12.2%). Retequattro conferma il suo ruolo di presidio sul pubblico più adulto raccogliendo il 7 sia nelle 24 ore sia nel day-time e il 6.8% in prima serata».
«Si chiude quindi - conclude la nota - una stagione molto soddisfacente per Mediaset, Tv commerciale che vive solo di pubblicità, che vede consolidata la propria forza strutturale sugli ascolti del target di riferimento 15-64 anni. Segnaliamo inoltre che, anche considerando il totale telespettatori, Canale 5 è prima rete italiana con il 23.2%».
Infatti, se si esce dalla fascia presa in considerazione da Mediaset, per allargarsi a tutta la platea televisiva, che comprende anche gli ultra sessantacinquenni, si può fare un raffronto con i canali Rai e un paragone con i risultati della Primavera del 2005. In sostanza, sul dato complessivo (anche se la Rai darà oggi i suoi numeri ufficiali) si nota che in prime time Canale 5 ha raggiunto il 23,3 mentre Raiuno il 23,2 e che la rete ammiraglia Mediaset guadagna rispetto allo scorso anno 0,1 punto. Mentre in day time Raiuno è al 23,1 e Canale 5 al 22,2. A soffrire quest’anno sono state le due reti minori di Mediaset: Italia 1 e Rete 4 che hanno perso rispettivamente un punto e 1,2 punti in prime time e 0,7 e 0,4 punti in day time rispetto alla primavera dello scorso anno. In prime time Raitre è arrivata a essere terza rete (10,9%), superando Raidue (10,5). In day time terza rete è Raidue (11,7), quarta Italia 1 (10,6).\