I 150 anni Progetto di Banca Intesa

A conclusione dell’anno di celebrazione per il centocinquantesimo dell’unità d’Italia, continuano le iniziative sull’identità nazionale che coinvolgono protagonisti del mondo della cultura, come riflessione a memoria delle future generazioni. «Vincitori Vinti - L'Italia e il Risorgimento» è il titolo di un ciclo di sei incontri promossi a Milano da Intesa Sanpaolo per proporre un dibattito su alcune grandi questioni ancora aperte, come il federalismo, la questione nord-sud, l’identificazione di una giovane generazione italiana. I sei convegni curati da Gianfranco Brunelli si apriranno e concluderanno a Palazzo Marino e verranno proposti negli altri quattro appuntamenti nella sala convegni di Intesa Sanpaolo in piazza Belgioioso. Il primo appuntamento avrà luogo domani in sala Alessi a Palazzo Marino sul tema: «All'onore della nostra età e della patria comune». L'ideale politico-culturale di una generazione romantica e ribelle; relatori Alberto Mario Banti dell'Università di Pisa e Marco Antonio Bazzocchi dell'Università di Bologna.
Il 9 febbraio 2012 nella Sala Convegni Intesa Sanpaolo in Piazza Belgioioso sarà di scena il Manzoni con «E sia divina ai vinti / mercede il vincitor: una lingua per Renzo e Lucia. Manzoni, De Sanctis e l'identità culturale della nuova Italia». L’incontro vedrà la partecipazione di Salvatore Silvano Nigro dell' Università IULM di Milano e Angelo Stella, Presidente del Centro Nazionale Studi Manzoniani. Il 16 febbraio 2012, la sala convegni di Intesa Sanpaolo in piazza Belgioioso ospiterà I Cattolici e la nazione italiana. Il sentiero interrotto del Cattolicesimo liberale, con Daniele Menozzi della Scuola Normale Superiore di Pisa e Francesco Traniello dell'Università di Torino. Il 23 febbraio 2012 ancora nella sala Convegni Intesa Sanpaolo verrà proposto il tema «Sono convinto che nel Mezzogiorno la rivoluzione morale esiste» (Il Sud tra vincitori e vinti). Ne parleranno Salvatore Lupo dell'Università di Palermo e John Dickie dell'University College London. Quinto appuntamento l'1 marzo nella Sala Convegni Intesa Sanpaolo con «Centralismo e federalismo. L'ideale di autogoverno come costruzione dell'unità nazionale»; a trattare il tema Raffaele Romanelli dell'Università di Roma e Alberto De Bernardi dell'Università di Bologna. Sotto i riflettori il Risorgimento italiano come prodotto di una grande operazione politica e della convergenza conflittuale di diversi disegni politici.
Infine, la conclusione del ciclo sarà il 7 marzo in Sala Alessi a Palazzo Marino, con un incontro con Simon Levis Sullam dell'Università di Venezia che tenterà una sintesi dal titolo emblematico: «Ritrovarsi al Pantheon. Il culto e il mito della nazione».
Gli incontri sono ad ingresso libero su prenotazione (per informazioni, tel. 199757519, info: group.intesasanpaolo.com).