I 25 anni di servizio che don Lorenzelli ha dedicato ai giovani

È prevista per questa mattina alle ore 11.00, presso la parrocchia di San Giovanni Bosco e San Gaetano di Sampierdarena (in via Rolando 15 la solenne celebrazione per il 25° anno di sacerdozio del salesiano don Alberto Lorenzelli, neo presidente nazionale della Cism, la Conferenza Italiana Superiori Maggiori. Figlio di immigrati, nato nel 1953 a Isidro Casanova, in provincia di Buenos Aires, Alberto Lorenzelli torna in Italia nel 1972, per diventare sacerdote salesiano e prende i voti il 24 gennaio 1981. Laureato in Teologia Dogmatica e docente di Materie Letterarie, è stato vice preside della scuola media «Don Bosco» e preside dell'Istituto Tecnico Industriale e Liceo Scientifico «Don Bosco» di Genova, oltre che direttore dell'Istituto Don Bosco di Sampierdarena dal 1996 al 2002. Fondatore e docente di Teologia e Storia delle Religioni all'Università della Terza Età di Genova, ha svolto per cinque anni il ruolo di cappellano-educatore del carcere minorile di Genova. È al suo impegno e alla sua forza di combattere per non far morire la scuola di ispirazione cattolica, che si deve la nascita del primo Liceo Scientifico Sportivo in Italia, il «Pierre De Coubertin», fondato nel 2001. Attualmente è responsabile del Settore Formazione e Vocazioni a livello Nazionale delle Opere Salesiane.