I baby critici premiano «Liscio» e Morgan Freeman

Ieri i 150 piccoli giurati di «Alice nelle Città» hanno fatto la loro scelta. Liscio di Claudio Antonini ha visto il premio per il miglior film nella sezione K12 (dai 12 ai 14 anni), mentre Just like the sun di Morgan J. Freeman si è aggiudicato lo stesso riconoscimento per Young Adult (13-17 anni). E visto che «Alice nelle Città» è stato pensato, e realizzato per i bambini, la statuetta, disegnata per l’occasione da Martì Guixè, non poteva che essere un bel carillon. Liscio è piaciuto al pubblico under 13 perché molti si sono ritrovati nel personaggio di Raul, il piccolo protagonista allegro e saggio che vive a fianco di sua madre (Laura Morante). La donna conduce una vita fuori dalle righe. Raul, vedendo la madre soffrire nel continuo alternarsi di storie sbagliate, decide di trovarle l’uomo dei sogni. La pellicola di Freeman è invece un commovente road movie sul disagio sociale dei piccoli, ed ha il sapore di Oliver Twist.