I «big» della batteria per l’Amref

Duccio Pasqua

Il ritmo dei batteristi italiani fa vibrare Roma. Domani sera (ore 21) al Brancaccio va in scena la settima edizione della «Lunga notte della batteria». Il concerto è dedicato alla memoria di Enrico Lucchini, maestro di molti dei migliori strumentisti in attività. Tre ore di musica per uno spettacolo eterogeneo, che spazia dal jazz al rock, dal funky al blues, dal rhythm and blues al pop. Dopo sei anni in cui lo spettacolo si è svolto esclusivamente a Milano, il 2006 vede il debutto della data romana. I batteristi si esibiranno con la Jazz Art Orchestra diretta da Carlo Gelmini, alternandosi sul palco come nei grandi eventi americani. Protagonista dello show sarà Tullio De Piscopo, grande sperimentatore di suoni, mentre l’ospite d’onore sarà Carlo Verdone, attore notoriamente appassionato di piatti e rullanti.
Tra le principali attrazioni della serata, l’esibizione della Drummeria, gruppo di cinque eccellenti batteristi (Ellade Bandini, Paolo Pellegatti, Walter Calloni, Christian Meyer e Maxx Furian), protagonisti degli ultimi 30 anni di musica italiana, in grado di coniugare la raffinatezza tecnica dell’esibizione al gusto per il gioco e all’autoironia.
Sul palco anche le nuove leve della batteria, come Alessandro Deidda e Danilo Tasco, musicisti rispettivamente de Le Vibrazioni e dei Negramaro, al fianco di artisti esperti e forti di grande esperienza internazionale, come Gegè Munari, Tony Cerqua e Luca Capitani, già dietro ai tamburi per Dexter Gordon, Jaco Pastorius e Steve Vai. «In tanti anni di esperienza milanese - racconta Paolo Pellegatti, organizzatore del doppio concerto - siamo riusciti a far lavorare insieme tanti batteristi, avviando progetti musicali di livello. Con la trasferta romana speriamo di coinvolgere nel gruppo anche i musicisti della capitale».
L’evento romano sostiene il progetto Children in need di Amref, rivolto alla riabilitazione dei ragazzi di strada di Nairobi, in Kenya. Portavoci di Amref saranno importanti testimonial del mondo dello sport e dello spettacolo, e volontari che terranno dei banchetti di materiale informativo e merchandising. Tra le attività principali di Children in need, in Kenya, il recupero educativo, l’assistenza medica e alimentare, l’assistenza sociale e legale. A oggi nei progetti di Amref sono stati inseriti oltre mille bambini. Info: 06-47824893.