Per i bimbi ci sono anche Mozart e Rossini E una bella fiaba musicale coi «Cameristi»

Compositori e divertimenti per far incontrare ai piccoli la grande musica

Il Piermarini di certo non dimentica i bambini e i ragazzi. Anzi, ultimamente la «politica» scaligera è quella di avvicinare, sempre di più, i giovani al mondo della grande musica. Dello spettacolo di qualità.

Anche per il 2016/2017, per i ragazzi, l'ente lirico-sinfonico propone molte cose interessanti. Va avanti fino al 21 maggio 2017 Il ratto del serraglio per i bimbi, musiche di Mozart, elaborazioni di Alexandre Krampe; dirige Michele Gamba: «Due coppie di fidanzati (Costanza e Belmonte, Bionda e Pedrillo) naufragano su un'isola, dove sono tenuti prigionieri...».

E ancora, Cenerentola di Gioachino Rossini, rielaborata per il pubblico dei più giovani; direttore Pietro Mianiti. Solisti e Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala. In coproduzione col Festival di Salisburgo (fino al 19 dicembre). Un concerto per i bimbi per far scoprire loro la bellezza di uno strumento come la viola, ma non solo - c'è il contrabbasso - è previsto per il 26 febbraio, giorno in cui ci sarà il recital Le viole della Scala, con la partecipazione di Stefano Benni.

È un programma musicalmente interessante e divertente: per quanto riguarda gli autori che verranno eseguiti si va da Bach ad Attilio Ariosti, passando per Brahms a Verdi; e ancora Giuseppe Serra con Preghiera della notte di Natale, Kenneth Harding con Divertimento, Simonide Braconi con Back to the viola e Stefano Nanni con un Bolero. Chiusura rossiniana tratta da Il barbiere di Siviglia. Sinfonia. E arriviamo al 2 aprile: ci sarà lo spettacolo che vede come protagonista il Coro delle voci bianche del Piermarini che verrà diretto dal maestro Bruno Casoni. Allo spettacolo partecipa anche Gioele Dix.

Musica maestro, vediamo un altro programma: l'8 ottobre tocca ai Virtuosi del Teatro alla Scala che si esibiscono appositamente per il pubblico dei ragazzi. Una scaletta assai gustosa: al centro della proposta il compositore veneziano Antonio Vivaldi; del «prete rosso» verranno eseguiti il Concerto in la minore per due violini e orchestra e il Concerto in sol minore per due violoncelli e orchestra. Va ricordato che i Virtuosi, nell'ordine, sono: Francesco De Angelis e Laura Marzadori ai violini e Alfredo Pirsichilli e Sandro Lanffranchini ai violoncelli. Parteciperà allo spettacolo Michele Nani.

Infine si va al 29 ottobre: con un programma anche in questo caso vivaldiano in cui però è stato inserito il titolo Gattomachia, fiaba musicale del compositore Orazio Sciortino su testo di Alberto Mattioli, per voce recitante, flauto, oboe, fagotto, violino concertante (prima esecuzione assoluta). Il lavoro per i ragazzi verrà eseguito dai Cameristi della Scala (al flauto Andrea manco, al fagotto Valentino Zucchiatti e all'oboe Fabien Thouand); prevista la partecipazione di Roberto Recchia.