I blucerchiati ripartono da Campagnaro

Il derby è iniziato ieri sera. Un blitz a sorpresa e la Sampdoria è riuscita a soffiare al Genoa Hugo Armando Campagnaro, difensore argentino da cinque anni al Piacenza. I rossoblù lo stavano inseguendo da tempo, sembrava ormai prossima la firma con la società di Preziosi, e invece il giocatore ha scelto la Samp. Un lavoro sottotraccia che ha permesso al direttore generale Beppe Marotta di acquisire un giocatore che la società seguiva da tempo. Già due anni fa era stato Novellino a chiederlo per la sua squadra. Arrivato in Italia come attaccante, è stato Luigi Cagni a trasformarlo in difensore. 181 centimetri per 85 chili di peso nell'ultima stagione ha collezionato 28 presenze realizzando 1 rete.
Oggi alle 17 ci sarà anche lui a cominciare l'avventura blucerchiata di Walter Mazzarri. Prima tra tutte le società di serie A a radunarsi, la Sampdoria ha accorciato le ferie per partecipare alla coppa Intertoto, ultima via praticabile per entrare in Europa.nLa prima gara ufficiale dei doriani è fissata per il 21 luglio, per quella data si prepareranno, da questo pomeriggio, 28 giocatori anche se, nei prossimi giorni, potrebbe esserci ulteriori novità dal calciomercato. Si parte con una rosa ancora da completare. Ieri, la società, ha ufficializzato anche gli acquisti di Ziegler, riscattato totalmente dal Totthenam, e Gastaldello preso a titolo definitivo dalla Juventus. Arriva in prestito, sempre dalla Juve, Mirante e, in tema di portieri, tra i convocati c'è anche Padelli che rientra dopo l'esperienza di Liverpool ma che potrebbe ripartire, visto che è appetito da diverse squadre in serie B. A centrocampo con Volpi e Palombo ci saranno i volti nuovi di Sammarco e Poli. In attacco, a Bellucci e Caracciolo, si aggiungono i giovani Arnulfo e Kalu. Non c'è Foti che ha espresso il desiderio di continuare la sua esperienza al Vicenza.
L'attacco, quindi, rimane il reparto più carente. Cassano è il sogno, raggiungibile solo se ad acquistarlo fosse il Milan, che poi potrebbe girarlo per una stagione alla Sampdoria. Il problema è l'ingaggio faraonico del giocatore visto che il Real vorrebbe disfarsi di un giocatore considerato troppo "bizzoso". Continua l'interessa per Palladino e Zalayeta, mentre si è affievolita la speranza di vedere in blucerchiato Sergio Pellissier. L'attaccante del Chievo verrebbe a Genova di corsa: "So che c'è stata una trattativa tra le due società- racconta il giocatore-, ma non è mai decollata perché il Chievo vuole trattenermi a tutti costi". I veneti, infatti, si priverebbero della punta solo nel caso in cui arrivasse un'offerta veramente elevata. Se questa non ci fosse lo terrebbero come uomo simbolo per la rinascita dei clivensi: "Tra l'altro- prosegue Pellissier-, mi vedrei bene anche negli schemi di Mazzarri, a fare il centrale là davanti".
Il primo bagno di folla scatterà alle 17 al Mugnaini. Fino a sabato allenamenti a Bogliasco, ogni giorno con una doppia seduta (alle 10 e alle 17), quindi partenza per il ritiro di Moena dove la squadra si tratterrà fino al 20 luglio. Per la Val di Fassa si stanno attrezzando anche i tifosi doriani. La Federclub ha stabilito una convenzione con la Apt Val di Fassa ed il Comune di Moena per avere tariffe agevolate su alberghi ed appartamenti per il periodo del ritiro blucerchiato. Chi fosse interessato può contattare l'Apt Val di Fassa al numero 0462/574342. Trasferta giornaliera per il Sampdoria club di Pegli il 14 luglio, per prenotazioni 010/6960079.