I bordigotti si ritemprano alle terme

Anche quest’anno il Centro sociale bordigotto di Bordighera ha deciso di pensare alla salute e al benessere dei suoi soci, che con entusiasmo hanno preso parte ad una trasferta in quel di Salsomaggiore per sottoporsi, con altrettanto entusiasmo, a un ciclo di cure termali. Una tradizione che vive ormai da tre anni, dopo che l’assessore al commercio di Bordighera Emilio Rossi, che è parmigiano e che da sempre va alle Terme di Salsomaggiore, aveva consigliato un rigenerante soggiorno alle terme. In men che non si dica allora si riempì un pullman con 54 persone e l’esperienza piacque talemnte che l’anno dopo i partecipanti furono 91. Record annientato dalla partecipazione di quest’anno: 98 persone.
Tutti e 98 sono tornati felicissimi del soggiorno, e orgogliosi per i complimenti ricevuti dai dirigenti del Centro termale «Baistrocchi» con in testa il presidente Dott. Milani, che hanno battezzato la combriccola di Bordighera come il miglior gruppo presente e hanno sorteggiato fra tutti un weekend per due persone gratutito. Inoltre, cosa ancora più importante, ai bordigotti è stato promesso che il prossimo anno per loro le tariffe saranno le stesse, senza alcun aumento.
A Salsomaggiore non solo terme. La compagnia ha infatti visitato un prosciuttificio, un castello dei dintorni, è andata al Teatro comunale di Piacenza per assiste ad un balletto classico spagnolo. Visita anche a Parma per ascoltare un concerto diretto dal grande maestro Bartoletti e all'Auditorium «Nicolò Paganini», una struttura realizzata dall’architetto Renzo Piano.
Due pullman in movimento con un cartello, «Insieme senza età», che spiega il senso dell’iniziativa.