I burattini di Apricale raccontano la storia del trombettiere Martini

Una compagnia stabile di burattini che racconti nei cento borghi più belli d'Italia la storia del trombettiere Gianni Martini, alias John Martin, che durante la battaglia di Little Big Horn corse in aiuto del generale Custer salvandogli la vita. È quello che vorrebbe realizzare il Comune di Apricale, primo nella classifica dei borghi italiani più belli, per rendere omaggio al suo illustre e storico cittadino. Operazione che era già stata condotta a suo tempo da Pepimorgia, regista e light designer di fama internazionale, con uno spettacolo teatrale interpretato da David Riondino.
E Pepimorgia torna ad essere protagonista ad Apricale come direttore artistico dell'ottava edizione del festival «Marionette in musica» che sarà animato da marionette, pupazzi, strumenti musicali e oggetti creati con materiali di riciclo.
È dal 2001 che questo piccolo comune del ponente ligure, bandiera arancione ed uno tra i più suggestivi e caratteristici borghi medievali italiani, si dedica all'arte del teatro di figura organizzando una rassegna di alto livello con spettacoli caratterizzati da un forte linguaggio visuale e sensoriale per un pubblico di ogni età.
La manifestazione, in programma dal 27 al 31 luglio, è organizzata dal Comune e dalla Pro Loco di Apricale in collaborazione con la Regione Liguria e la Provincia di Imperia. Ogni pomeriggio e sera sarà possibile partecipare gratuitamente agli eventi.
Un laboratorio dedicato ai più piccoli dedicato alla creazione di strumenti musicali con materiali di recupero e non solo sarà allestito ogni pomeriggio in piazza dalle ore 16,30 alle 18,30: Junk Funk avrà infatti come obiettivo la sperimentazione dei suoni più curiosi anche grazie all'ausilio di musicisti professionisti. La sera, invece, spazio a tre tra le migliori formazioni del genere attualmente in circolazione: la Compagnia Arrivano Dal Mare di Cervia - Ravenna, il Teatro dell'Ortica di Genova e il Teatro Del Drago di Ravenna.