I bus elettrici? Dimenticati in deposito

Claudio Pompei

Giovedì a targhe alterne, domeniche a piedi, decine e decine di blocchi dei veicoli più inquinanti, fascia verde, ztl: il Campidoglio continua a sfornare da anni provvedimenti antismog inutili e cervellotici per chi li deve applicare. Il centralino del Comune, i comandi dei vigili urbani e le redazioni dei giornali sono quasi quotidianamente chiamati a spiegare agli automobilisti come si fa a riconoscere sul libretto di circolazione se la propria vettura è «Euro 4» o se il motorino Euro 0 può circolare nella fascia verde o nella zona a traffico limitato. Dopo 13 anni di questa tiritera non abbiamo risolto quasi nulla. Le centraline di rilevamento che una volta andavano in tilt per il monossido di carbonio o il biossido di azoto, ora fanno sempre più spesso scattare l’allarme per le polveri sottili e i destini della mobilità cittadina sembrano dipendere soprattutto dalle condizioni meteorologiche. (...)